Rivoluzione e Transizione

Rivoluzione Verde Gene Siena

La seconda missione del PNRR denominata Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica, per cui sono stati stanziati 59.47 miliardi di euro, andrà a toccare i pilastri dell’agricoltura sostenibile, della transizione energetica, dell’efficienza energetica degli edifici, dell’economia circolare e, infine, delle risorse idriche e dell’inquinamento, che trasformino la nostra società in una realtà a impatto ambientale zero.

Nonostante Siena abbia fatto importanti passi in avanti in tema di ecologia, la missione darà la possibilità di implementare ulteriormente strumenti e modelli tipici di una società green, come ad esempio un miglioramento della gestione dei rifiuti.

Inoltre, sfruttando l’ulteriore potenziamento del Superbonus 110%, si potrà intervenire direttamente su alcuni edifici pubblici, riqualificandoli e incrementandone l’efficienza energetica attraverso importanti sgravi fiscali.
Sono previsti interventi a supporto di fonti di energia rinnovabili, anche semplificando le procedure di autorizzazione al loro utilizzo, sia in ambito pubblico che privato. Un ulteriore input generale viene dato a sostegno della filiera dell’idrogeno; nello specifico si promuove un utilizzo locale nel settore dei trasporti e dell’industria, che rappresenterebbe per Siena una svolta epocale. Anche in relazione al contesto in cui si inserisce la comunità senese, non sono da sottovalutare gli interventi di prevenzione a fronte di significativi rischi idrogeologici per la salvaguardia di biodiversità, di aree verdi e per fronteggiare la dispersione delle risorse idriche.